Modifiche alla legge sugli affitti. Buone notizie per gli affittuari

24 maggio 2017 – Chi vive in affitto in Israele sa bene che i proprietari si disinteressano alla manutenzione ordinaria degli immobili e mettono in affitto, a prezzi spesso folli, appartamenti che difficilmente possono considerarsi abitabili.

Fino ad oggi gli inquilini non hanno avuto strumenti per obbligare il proprietario ad effettuare lavori di manutenzione urgenti ed improrogabili. Tutto questo sta per cambiare, finalmente!

In sede di commissione parlamentare sono stati approvati una serie di emendamenti alla legge che regola gli affitti (intoccata dal 1971) che verranno portati all’approvazione parlamentare nei prossimi giorni.

Le modifiche prevedono, tra l’altro, che l’inquilino possa procedere ad eseguire le manutenzioni ritenute necessarie e scalarne il costo dal canone d’affitto. Le manutenzioni oggetto di questa novità non sono state espresse in maniera chiara, ma un altro emendamento prevede la definizione di requisiti minimi perché l’appartamento sia considerato abitabile. Qualora l’appartamento non rispettasse questi requisiti minimi, le opere necessarie a renderlo tale saranno deducibili dal canone d’affitto.

Aspettiamo con ansia che gli emendamenti passino la seconda e terza lettura al plenum parlamentare e di veder poi definiti questi parametri minimi.

La trascrizione della seduta della vaada



Notizie simili:

Please follow and like us:
Seguiteci e fateci sapere che vi piaciamo:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.italkim.org/2017/05/24/modifiche-alla-legge-sugli-affitti-buone-notizie-gli-affittuari/

One comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.