Kvish 1: Aprono al traffico gli ultimi tratti della terza corsia

Il progetto per aggiungere la terza corsia alla Kvish 1 tra Latrun e Gerusalemme è finalmente giunto al termine. Costato oltre 2 miliardi e mezzo di sheql, ha aggiunto la terza corsia e rimosso parecchie brutte curve e pendenze difficili da affrontare. 


Il 4 giugno in direzione Tel Aviv e l’8 giugno nel senso opposto verranno aperti al traffico gli ultimi due tratti della terza corsia tra Motza e Shar Hagai. In contemporanea il limite di velocità passerà a 110km/h tranne che nei tunnel.

Lo scopo del progetto sarebbe quello di ridurre la congestione e solo al termine dell’opera potremmo dire che sia stato o meno un successo. Qualche dubbio viene in considerazione del fatto che i 2 semafori all’ingresso di Gerusalemme restano per il momento al loro posto.

Già oggi il ministero sta predisponendo un ulteriore progetto per saltare il primo dei due semafori utilizzando un viadotto che elimini anche la relativa curva.

L’inaugurazione della nuova linea ferroviaria (prevista per i 2018), infine, dovrebbe ridurre in maniera sensibile il traffico veicolare privato tra Gerusalemme e Tel Aviv.

Notizie simili:

Please follow and like us:
Seguiteci e fateci sapere che vi piaciamo:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.italkim.org/2017/05/30/kvish-1-aprono-al-traffico-gli-ultimi-tratti-della-terza-corsia/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.