El Al condannata in Francia a pagare i danni a turisti israeliani per un ritardo

EL AL ha sempre negato di dover pagare rimborsi a turisti israeliani per ritardi o bagagli smarriti per le tratte dirette verso Israele, sostenendo che la legge israeliana non li obbliga.


Il punto è che EL AL vola in Europa grazie agli accordi OpenSkies i quali vincolano QUALSIASI compagia aerea che atterri o decolli da aeroporti europei a rimborsare i passeggeri di qualsiasi cittadinanza essi siano. La violazione comporta multe che possono arrivare alla sospensione dei diritti di volo.

Una corte francese ha ora condannato EL AL a pagare 800 euro di rimborsi e 500 euro di spese legali ribadendo che i voli che operano da/per aeroporti europei devono attenersi alle norme europee indipendentemente dalla cittadinanza dei passeggeri.

La causa è stata promossa da una compagnia Belga (ClaimIT) che rappresenta i passeggeri in cambio del 30% dei rimborsi che riesce ad ottenere.

Notizie simili:

Please follow and like us:
Seguiteci e fateci sapere che vi piaciamo:
RSS
Follow by Email
Facebook
Facebook
Google+
http://www.italkim.org/2017/08/03/el-al-condannata-francia-pagare-danni-turisti-israeliani-un-ritardo/

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.