Super-Pharm costretta a rinunciare ai contratti di esclusiva

Super-Pharm ha raggiunto un accordo con l’autorità per la concorrenza riguardo gli accordi di esclusività che imponeva ai centri commerciali presso i quali apriva i propri negozi.


Super-Pharm imponeva ai proprietari dei centri commerciali un esclusiva che impediva l’apertura di altre reti di farmacia. Contro questi accordi da tempo si oppone la Kuppat Holim Maccabi che vorrebbe poter aprire proprie farmacie nei centri commerciali più vicini alle proprie cliniche.

L’accordo raggiunto (e che andrà sottoposto allo scrutinio del pubblico e ad un passaggio presso il tribunale per la concorrenza) prevede che i contratti che siano in essere da più di quattro anni cessino il proprio valore, di fatto aprendo la concorrenza per circa 130 dei circa 200 negozi esistenti.

Per i nuovi punti vendita e per 18 già esistenti (i più recenti) verrà permessa la sottoscrizione di un contratto di esclusiva di non più di 4 anni.

L’esclusività, comunque, riguarderà solo la parte di farmacia relativa ai medicinali con ricetta, mentre i prodotti per igiene, la parafarmacia ed il resto, non potrà più essere oggetto di esclusiva in quanto turbativa della concorrenza.

C’è allora da aspettarsi, ed augurarsi, l’apparire di nuove farmacia delle Kuppot Holim (e magari anche indipendenti o di altre reti) nei principali centri commerciali e shopping area, favorendo il risparmio per i cittadini.


Notizie simili:

Please follow and like us:
error
Seguiteci e fateci sapere che vi piaciamo:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.